Seleziona una pagina

EZIO BERTI

Con il cuore gonfio di lacrime devo comunicarvi che il nostro Grande Vecchio si è arreso all’aggressione del virus.

La sua tenacia non è stata sufficiente a vincere questa ultima avventura.

Voglio immaginarlo con ramponi e piccozza affrontare una delle sue tante escursioni di alta quota e da lassù osservare ed osservarci quando un giorno torneremo a percorrere sentieri e frequentare rifugi.

Ciao Ezio “il Vecchio”, non ti dimenticheremo!

Il Presidente
Ezio Damasconi

IL RICORDO E LA SPERANZA

Ciao a tutti

Ricorderemo Covid19 come un periodo difficile lontano dalla nostra immaginazione.
Purtroppo ci sono persone a noi care che hanno subito l’aggressione violenta del virus.

Come presidente del gruppo ho sentito la necessità di informarvi, dopo autorizzazione dei familiari, che Gemma non ce l’ha fatta ed Ezio Berti sta lottando da par suo per sconfiggere questo subdolo quanto inquietante nemico.

Credo di interpretare il sentimento di tutti nell’esprimere le più sentite condoglianze ai figli Elisabetta e Remo per la perdita di mamma Gemma e gridare con forza un  DAI CHE CE LA FAI ad Ezio.

Il Presidente
Ezio Damasconi

BUONA PASQUA 2020

Carissimi amici,

Pasqua più che mai triste, imprevista, inimmaginabile.

Il primo pensiero è dedicato a chi stà soffrendo questa tristissima situazione dalla quale speriamo di uscire quanto prima.

L’impegno di tutti farà si che questo “tempo sospeso” scorra via veloce e consenta quanto prima di riprendere la quotidianità alla quale eravamo abituati, quotidianità che per quanto scontata a volte frenetica ora manca come il pane, come l’aria.

Così come mancano le nostre attività sociali.

Coltiviamo comunque una certezza: la montagna è la, saprà aspettarci immobile e immutabile, sempre pronta ad ospitarci, a offrirci panorami e luoghi ai quali ci ha abituato, ai quali ci siamo abituati.

Per fortuna arriva Pasqua e questa dovrà essere proprio la Pasqua della rinascita e della ripartenza.

La voglia di ricominciare è tanta, aimè dobbiamo ancora rimandare, ma verrà il momento in cui torneremo a frequentare sentieri e rifugi… verrà il momento.

Per ora non mi resta che augurare una serena Pasqua a tutti voi e ai vostri cari.

Arrivederci, il prima possibile, a tutti.

Il Presidente

Ezio Damasconi

error: Il contenuto del sito è protetto !